Un weekend caraibico e non solo…con ShowRum a Roma

image

imagePronti per un viaggio nelle isole caraibiche? Tranquilli, questa volta non vi servono biglietti aerei extra continentali né tanto meno valigie, non dovrete neanche prendervi una settimana di ferie dall’ufficio. Basterà semplicemente recarsi a Roma questo weekend e prendere parte a ShowRum, unico festival italiano del rum.

Per la terza edizione del festival sarete, infatti, accompagnati da 40 brand alla scoperta di trecento etichette, sperimentando tra i corridoi del Salone delle Fontane all’eur anche gli abbinamenti perfetti con sigari pregiati e cioccolato.

Percorsi educativi, seminari e masterclass saranno l’occasione per conoscere da vicino il mondo del rum. Oltre all’apertura al pubblico per il 26 e 27 settembre sarà possibile per gli operatori del settore partecipare lunedì 28 al Trade Day, una giornata formativa con focus sugli strumenti del bartender con Alessandro Melis e sulle tecniche di degustazione avanzata con Leonardo Pinto.

Obiettivo del festival “riuscire a portare nella capitale non solo il clima caraibico, ma anche i concetti base di qualità e una parte formativa, in modo che chi prenderà parte a questa esperienza potrà portare con sè quel poco che basta per iniziare un percorso nel mondo del distillato da canna da zucchero, promuovendo così la rivoluzione in atto che vede il rum anno dopo anno affermarsi nel simposio dei distillati mondiali” ha affermato Leonardo Pinto, direttore artistico di Show Rum durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento tenutasi al terzo piano di Eataly.

Si rinnova inoltre anche quest’anno l’appuntamento con il concorso STC, durante il quale una giuria internazionale di esperti decreterà i migliori rum per sette categorie, e con “Rum on the rock”, l’aperitivo in musica di domenica firmato Radio Rock.

E se questo mondo finirà per appassionarvi o già vi appassiona ci sarà anche nei prossimi mesi la possibilità di viaggi nei luoghi dove il rum è uno stile di vita con il progetto “TO Travel”.

image

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *